Nell’ ambito delle ricerche di ARCHITECTURE OF SHAME, il 13 Settembre 2017 si è tenuta un’ interessante conversazione con  Andrea Masu e Alberto Caffarelli di INCOMPIUTO SICILIANO all’ interno della  Stazione ferroviaria incompiuta di “La Martella” a Matera

Incompiuto Siciliano è un progetto di Alterazioni Video in collaborazione con Claudia D'Aita ed Enrico Sgarbi che affronta la tematica delle opere pubbliche incompiute in Italia, indagando in modo multi-disciplinare, le relazioni tra queste opere architettoniche e il contesto nel quale sono inserite, affermandone il loro valore artistico e proponendone una nuova definizione stilistica.

Attribuire all’ ”incompiuto” un significato artistico e architettonico significa escogitare un altro modo di leggere questi luoghi, utile per una comprensione più ampia e problematizzata dei rapporti tra il territorio e coloro che lo abitano.

Le opere pubbliche incompiute sono un patrimonio artistico-culturale e in quanto tale divengono potenziali promotori di un’ economica locale al pari di altri siti storici del nostro territorio. Riconoscere le opere incompiute come risorse è una prima soluzione alla sensazione di sconfitta a cui questi luoghi preludono.

Risalendo l’ Italia, Incompiuto Siciliano ha incontrato Architecture of shame in un luogo fortissimo e pieno di domande per chiedersi insieme quale sia il legame tra opere incompiute e vergogna

 

 

VAI ALL'ARCHIVIO

ARCHITECTURE OF SHAME

Incompiuto siciliano